Buone regole che ho imparato in comunità

 ognun* trova la sua comunità, ognun* sceglie le regole che vuole seguire. e quelle che non vuole seguire. e quindi la comunità che vuole lasciare…

ci sono regole personali e regole di gruppo. regole non scritte e regole segrete. comunità che dicono: ‘la nostra regola è che non ci sono regole!’ e altre che ne hanno così tante che poi se le dimenticano, e tutti fanno un po’ come gli pare.

a me già la parola ‘regola’ mi stranisce un po’.  re-gola. un monarca che urla tanto?

nel mio viaggiare per comunità mi sono appuntata alcuni punti da tenere a mente. magari possono servire a qualcun altr*? certe cose si imparano sulla propria pelle, ma vedi mai…

(sono appunti dal mio diario: si rivolgono ad una te che sono io. cioè, sono consigli che do a me stessa.)

il conflitto non si risolve. si affronta, si vede, si ascolta, si trasforma. come l’energia.

quando inizi un ciclo, una gestalt, chiudilo.

stai nel fuoco, sempre.

ascolta profondamente tutto quello che succede intorno a te: interno è esterno, esterno è interno.

prenditi tutta la responsabilità di ciò che dici e fai e senti.

vai oltre le parole.

il pericolo dell’inconsapevolezza.

non reprimere i bisogni personali nel desiderio dell’appartenenza.

tutto il mondo è paese, i conflitti sono sempre gli stessi… autonomia, potere, denero, abuso, indipendenza, autorealizzazione.

ognun* riceve ciò di cui ha bisogno. poi sceglie se accoglierlo o meno…

se non riconosci il tuo valore, difficilmente gli/le altr* lo faranno.

quando trovi il tuo progetto, il tuo sogno, la tua essenza… seguili, ad ogni costo. pena la malattia.

verità, sempre. (e ognun* ne ha una parte, in ogni caso…)

io sono liber*.

la relazione così come il conflitto si costruiscono da entrambe le parti.

tanta luce, tanta ombra.

entra in ogni luogo sacro in punta di piedi.

ascolta, poi parla (eventualmente)

ognun* vede quello che vuole vedere.

la perfezione dell’imperfezione.

…segue!

Annunci

One thought on “Buone regole che ho imparato in comunità

  1. Pingback: Celebrare il proprio Rango | io, tu, noi | costruire comunità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...